raimondoconsolanteSTUDIO

01.04.2020 Persico

Oggi è stata introdotta sul nostro sito la sezione Persico che documenta un lavoro di ricerca in itinere sulla composizione di scrittura e prassi dell'architettura. La ricerca si fonda sulla selezione di testi come estrapolazioni di scritti più ampi. Le fotografie, i disegni e le immagini, di costruzioni e progetti, non vengono tratte dal corredo originario della parte letteraria - quando esiste - bensì da scelte redazionali del tutto inedite. Il risultato che ne consegue è un montaggio di materiali scelti in cui la riflessione su progetto e costruzione, della città e dell’architettura, emerge dalla relazione compositiva tra scrittura e documentazione della prassi.Ogni step del progress è documentato da un fascicolo digitale. Il fine è costituire un campo di ascolto di una possibile coscienza collettiva dedita ad una cultura dell'abitare.

Copertina_Persico_01.jpgCopertina_Persico_02.jpg

14.12.2017 Lectio: Amsterdam, continuità nel disegno urbano

Lezione di Raimondo Consolante all'Università Federico II, Diarc - Via Forno Vecchio. La discussione è incentrata sulle politiche di sviluppo della città di Amsterdam, raro esempio di perseveranza nel disegno urbano delle parti della città per tutto il corso del Novecento. Gli interventi più recenti ed il programma di decentramento, con la città di fondazione di Almere, mostrano ulteriori ricerche e sperimentazioni sulla morfologia dei tipi edilizi e la composizione dello spazio urbano, messe a dura prova dalla divaricazione dei linguaggi nella nostra contemporaneità.
Le foto della galleria in sequenza: 1. Planimetria di Amsterdam al 1935; 2. Amsterdam Zuid; 3. Quartiere Slotermeer; 4. Ijlburg; 5. Borneo Sporenburg; 6. Masterplan GWL-site; 7. Almere.

Amsterdam_1935.jpgZuid_4.jpgSlotermeer_2.jpgIjlburg.jpggeenautorisatie.jpg001218_gwl_terrein.jpgretortenstadt_almere.jpg

Inaugurata la Sala della Musica

Con un concerto dell’ensemble del Conservatorio Musicale di Benevento, è stata inaugurata la Sala della Musica progettata al rione Libertà di Benevento. Nel corso della manifestazione sono stati eseguiti, con sonorità rigorosamente acustica, brani tratti da colonne sonore di film cinematografici. L'edificio nei programmi del Comune di Benevento sarà destinato ad attività didattiche, clinics, concerti del Conservatorio della città, costituendo un polo culturale importante per il quartiere. La Sala della Musica contiene 110 posti a sedere e all'interno è interamente rivestita di pannelli fonoassorbenti di teak che ne esaltano le qualità acustiche. L'opera è stata finanziata con il Programma Integrato Europeo città di Benevento.

sala_della_musica_col.jpg

search
pages
Link
https://www.raimondoconsolantestudio.it/news-d

Share link on
CLOSE
loading